Cantine Brusa Cantine Brusa

Azienda Alimentare

Cantine Italia

Vini Bologna

Mail

Il succo di uva, può sostituire il latte materno?

Il succo d'uva e il latte materno

Sempre più spesso vengono diffusi in rete articoli scritti da vegani o da vegetariani che esaltano le proprietà del succo d'uva fino a considerarlo un valido sostituto del latte materno ma ovviamente, il paragone non è del tutto appropriato.

Dal punto di vista nutrizionale, il succo d'uva è una bevanda molto interessante che  apporta buone quantità di antiossidanti: i polifenoli ed il licopene. Ne deriva che, a differenza delle altre bevande analcoliche zuccherine, il succo d'uva possiede ottime caratteristiche antiossidanti (vaso-protettive, antitumorali ed anti-aging); è stato anche osservato che, nei pazienti geriatrici, il consumo di succo d'uva sembra rallentare i processi degenerativi della memoria.

Nonostante il succo d'uva possieda ottime caratteristiche nutrizionali, la sua composizione non ha nulla a che vedere con quella del latte (tantomeno quello materno). In nutrizione, non si valutano solo l'apporto energetico e le quantità dei macronutrienti, bensì la qualità degli stessi e l'eventuale presenza di altre molecole funzionali essenziali.

Alcune delle principali differenze riscontrate tra il succo di uva ed il latte materno sono: il valore biologico delle proteine dell'uva non è paragonabile a quello del latte materno, il quale vanta un maggior contenuto in amminoacidi essenziali.

Nel latte materno è possibile osservare una certa quantità di anticorpi e molecole pro-ormonali che invece non sono presenti nel succo d'uva.

I lipidi contenuti nel succo d'uva non ricordano assolutamente quelli del latte materno in quanto pur essendo insaturi e privi di colesterolo, quelli del succo d'uva non possiedono gli acidi grassi a media catena tipici del latte materno e gli acidi grassi essenziali (soprattutto omega 3) in quantità sovrapponibili. 

I carboidrati del succo d'uva sono costituiti soprattutto dal monosaccaride fruttosio, mentre nel latte materno troviamo un disaccaride: il lattosio.

Inoltre, tra gli zuccheri del latte materno sono presenti anche molecole complesse ESCLUSIVE: gli OLIGOSACCARIDI. Questi polimeri GENETICAMENTE determinati con una specifica funzione PREBIOTICA  fondamentale alla selezione della flora batterica intestinale nelle prime settimane di vita; ovviamente non sono presenti nel succo di uva.

Le vitamine, che nel succo d'uva subiscono una parziale inattivazione causata dal trattamento termico, risultano invece più numerose nel latte materno (sia per quantità che per varietà).

Gli oligoelementi apportati dal succo d'uva non sono gli stessi del latte materno; il succo d'uva non apporta sufficientemente calcio e ferro BIOdisponibili.

In definitiva, il succo d'uva è una bevanda gradevole, ricca di antiossidanti, altamente energetica e con importanti valori nutrizionali, ma non potrà mai sostituire il latte materno.

Pubblicato in Blog

Tags: cantine brusa,, antiossidante,, succo di uva,, succhi d'uva,, succhi di uva,, fruttosio,, riduzione del colesterolo,, vitamine,, sostanze proteiche,, sostituzione del latte materno,, vegani,, vegetariani,, processi degenerativi della memoria,, macronutrienti,, molecole funzionali essenziali,, prime settimane di vita,, aminoacidi essenziali,, anticorpi,, omega 3,, acidi grassi,, lattosio,, flora batterica intestinale,, oligosaccaridi,, carboidrati,, calcio,, ferro,, bevanda energetica,

x

Promozioni? inserisci la tua email:

Iscriviti alla nostra newsletter

o seguici!