Cantine Brusa Cantine Brusa

Azienda Alimentare

Cantine Italia

Vini Bologna

Mail

Tutti i benefici dei "succhi vivi"o succhi estratti a freddo

Benefici dei succhi vivi Cantine Brusa

Tutti sappiamo che in una dieta ideale dovremmo consumare 5 o più porzioni di frutta e di verdura al giorno, ma non è una cosa semplicissima, soprattutto con gli attuali ritmi di vita. Inoltre, vi sono alcune verdure di non facile consumo a crudo, per esempio i fagiolini, le cipolle, i broccoli, ecc. che, d’altra parte, se sottoposte a cottura, perdono gran parte (oltre il 60%!!!) dei valori nutrizionali. Un estrattore di succhi ci può aiutare tantissimo. Scopriamo come!

Il primo a parlare delle virtù dei succhi freschi e a proporre una terapia a base di essi è stato il dottore e pioniere del crudismo Norman Walker già negli '40, in particolare nel suo libro "Fresh Vegetable and Fruit Juices", uscito in Italia come "Succhi freschi di frutta e verdura". Padre della juicing therapy, lo stesso autore ha più volte asserito di essersi sentito più giovane ed energico in età matura (è deceduto a 99 anni!), piuttosto che quando aveva trenta anni, proprio grazie a questi succhi miracolosi, di cui ha avuto rivelazione nella campagna francese, mentre una contadina sbucciava le carote. Alla base delle sue ricerche, condotte anche su sé stesso, la convinzione che un colon che si mantiene pulito e un organismo rivitalizzato possono naturalmente far fronte a malanni e disturbi di varia origine, portando salute all'organismo. Ma cerchiamo di capire in che cosa e se sono davvero così magici i succhi freschi.

I succhi vivi di frutta e i succhi di verdura rappresentano per l'organismo una vera e propria carica di "energia vibrante", una benzina biologica fondamentale. Le loro proprietà sono molteplici, proprio a seconda del tipo di frutta o verdura che si sceglie, e di gran lunga migliori rispetto a quelle dei cibi cotti. Va considerato anzitutto che a 54° gli enzimi muoiono, per cui il cibo, sottoposto a temperature oltre i 54° perde la vita e il suo valore nutritivo. Secondo, è importante considerare il fattore assimilazione: il cibo solido ha bisogno di molte ore per essere digerito prima che il suo nutrimento sia disponibile per i tessuti e le cellule del corpo, cosa che non accade con i succhi freschi in quanto arrivano direttamente nello stomaco sottoforma di acqua viva vitaminizzata e ricca di nutrienti e l'organismo li ha subito a disposizione, senza faticare.

In sostanza i succhi freschi estratti da vegetali e frutta crudi sono il mezzo attraverso il quale possiamo rifornire tutte le cellule e i tessuti del corpo degli elementi e degli enzimi nutrizionali di cui necessitano nel modo in cui possono essere più digeribili e assimilabili, cosa che avviene dopo solo dieci/quindici minuti. I succhi vanno infatti bevuti subito, altrimenti si attua un processo di ossidazione che li farà deperire in poco tempo, e quindi ne verranno perse le proprietà nutrizionali e curative. I succhi freschi sono come dei "costruttori" e rigeneratori del corpo, forniscono alle cellule la "materia viva" che le rigenera e fortifica. Se consumati freschi, contengono tutti gli amminoacidi, enzimi, sali, minerali e vitamine necessari al corpo umano. Per assolvere al meglio alla loro funzione, i vegetali devono però essere freschi, provenienti da verdure e frutta crude, biologiche, senza conservanti o pesticidi ed estratti nel modo corretto.

Ora, la domanda sorge spontanea: ma perché un estrattore e non un frullatore o una centrifuga? La risposta è semplice. Nessuno di noi pensa che mentre il nostro frullatore o il nostro robot da cucina lavora nella fase di rotazione ad alta velocità, cioè mediamente a 1000 giri al minuto, genera calore. Le temperature sfiorano i 50 °C, pertanto anche in questo caso si perdono molti valori nutrizionali . L’estrattore invece è una semplice pressa che estrae il succo della frutta e della verdura cruda completamente a freddo. In questo modo si ottengono i cosiddetti “Succhi Vivi”, che devono essere consumati appena ottenuti e preferibilmente a stomaco vuoto per garantire il massimo assorbimento. Il succo ottenuto con l’estrattore è separato dalla fibra per cui non richiede un lungo processo digestivo. Tuttavia il nostro corpo ha anche bisogno di fibra, quindi il consumo di “Succhi Vivi” non deve sostituire completamente il consumo di verdure e frutti interi. Ricordiamoci infine che è sempre preferibile consumare frutta e verdura di stagione.

Fonte: http://www.cure-naturali.it/salute-dieta/1772/succhi-estratti-a-freddo/5087/a

 

Pubblicato in Blog

Tags: cantine brusa,, benefici dei succhi freschi estratti da vegetali e frutta crudi,, maggiore digeribilità,, come assimilare meglio gli alimenti,, cosa sono i succhi vivi,, differenze tra un estrattore e un frullatore,

x

Promozioni? inserisci la tua email:

Iscriviti alla nostra newsletter

o seguici!