Cantine Brusa Cantine Brusa

Azienda Alimentare

Cantine Italia

Vini Bologna

Mail

Come associare il mangiare sano ad una buona cucina

Come associare il mangiare sano ad una buona cucina

E' pensiero comune oggi, che il mangiare sano significhi seguire un regime alimentare rigido che costringe a privarsi della buona cucina. Ebbene, con questo articolo noi di Cantine Brusa vogliamo sfatare il mito e dimostrare come sia invece possibile seguire una corretta alimentazione senza rinunciare al gusto del cibo.

Per riuscire a mantenerci sempre in forma ed in ottima salute, oltre ad una regolare attività fisica, è necessario assumere le sostanze nutritive giuste ed in modo corretto. Risulterà quindi fondamentale prestare una speciale attenzione a ciò che mangiamo e al modo in cui mangiamo.

Il primo pasto della giornata, la colazione, deve essere abbondante e varia, facendo attenzione comunque a non appesantirci troppo. Per esempio una colazione ideale sarebbe iniziare con una tazza di tè o di caffellatte con 4 fette biscottate integrali con la marmellata, oppure 5 / 6 biscotti secchi, più un bel bicchiere di spremuta di arancia o succo di frutta. E’ sempre consigliabile bere i succhi di frutta freschi e senza zuccheri addizionati. Una valida alternativa al tè o al caffè sarebbe lo yogurt magro in una tazza assieme ad una manciata di cereali, muesli o fiocchi d'avena e mescolare il tutto con della frutta fresca di stagione tagliata a pezzetti.

Per uno sportivo, invece, è preferibile una colazione ricca di grassi e proteine, come ad esempio mangiare due uova in padella con un pizzico di sale e pepe, assieme a due pugni di arachidi, il tutto accompagnato da una bella spremuta d'arancio e qualche fragola o frutto di stagione.

Per quanto riguarda invece il pranzo, non ci sarà possibile elencare in questo post tutte le infinite combinazioni possibili ma è consigliabile ricordare che il pranzo non deve mai essere troppo pesante. La scelta migliore è variare ed equilibrare gli alimenti: è meglio mangiare poco ma vario piuttosto che assumere un solo alimento in grosse quantità. Quindi per esempio, se siete a casa, cucinate 60 g / 70 g di pasta con le verdure (le variabili sono pressochè infinite), 70 g / 80 g di prosciutto crudo (facendo attenzione a toglierci il grasso) e mangiate della verdura lessata in abbondanza (spinaci, finocchi, carote, ecc).

Se invece siete interessati ad un pranzo veloce ad esempio o se volete qualcosa da mangiare durante la pausa pranzo in ufficio, vi proponiamo una facilissima ricetta per una classica torta salata, da preparare velocemente a casa anche la sera prima:

Ingredienti: 1 rotolo di pasta sfoglia – una manciata di funghi freschi – radicchio rosso – 1 peperone giallo – 1 zucchina – 100 grammi di ricotta fresca – 1 pizzico di sale.

Preparazione: Pulite e tagliate le verdure ed i funghi a dadini, disponeteli sulla pasta sfoglia precedentemente stesa in uno stampo da forno, aggiungete il sale e la ricotta ed infornarte a 180° per 40 minuti.

A metà pomeriggio è d’obbligo uno spuntino, e quindi un frutto o uno yogurt ad esempio andranno più che bene e ci aiuteranno a chiudere un buco per qualche ora. E' importante tenere bene a mente che tanti pasti in porzioni ridotte aiutano a stimolare il metabolismo rendendolo cosi più attivo nel bruciare i grassi.

La sera è consigliabile una cottura al vapore o ai ferri, accompagnata da un’insalata di lattuga, radicchio, rucola e pomodori. Non dimentichiamoci però dei carboidrati: il pane può andar bene ma senza esagerare.

In linea di massima, per una alimentazione salutare dobbiamo sempre ricordarci che esistono cibi ed abitudini da preferire ed altri assolutamente da evitare. In tal senso,  

PREFERIAMO:  

• assumere ogni giorno una buona quantità di frutta e verdura;

• usare le spezie per condire gli alimenti;

• assumere cereali in abbondanza;

• usare farine non raffinate;

• consumare legumi;

• assumere latti vegetali (soia, mandorla, avena, ecc) ;

• assumere buone dosi di frutta secca, semi, noci e cioccolato fondente;

• bere abbondante acqua (almeno 2 litri al giorno).

EVITIAMO:

• il più possibile i grassi animali (al burro preferite sempre l'olio d'oliva);

• mai abbondare con il sale;

• cerchiamo di evitare lo zucchero bianco e preferire i dolcificanti più naturali (stevia, zucchero di canna o zucchero d'uva);

• limitare il consumo di uova;

• evitare i formaggi grassi.

Pubblicato in Blog

Tags: cantine brusa,, la dieta degli sportivi,, conciliare alimentazione salutare con la buona cucina,, mangiare sano,, cosa mangiare a colazione,, ricetta per una pausa pranzo leggera e veloce,, spuntini a metà pomeriggio,, ricetta classica torta salata,, come mantenersi in forma senza troppi sacrifici,, cosa mangiare a cena,

x

Promozioni? inserisci la tua email:

Iscriviti alla nostra newsletter

o seguici!